Topic Politico

Pagina 1 di 100 1, 2, 3 ... 50 ... 100  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Topic Politico

Messaggio Da Mattia80 il Dom Ott 19, 2014 11:14 pm

equiparare i fondi pensione alle rendite finanziarie mi pare un furto...ma magari ho capito male io.
Il più grande taglio di imposte della storia del paese a cosa si riferisce?
avatar
Mattia80
Yokohama 2007
Yokohama 2007

Messaggi : 36610
Punti : 57231
Reputazione : 699
Data d'iscrizione : 24.02.11
Età : 37
Località : Milano/Lugano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Topic Politico

Messaggio Da Spirit of Saint Louis il Lun Ott 20, 2014 12:34 pm

avatar
Spirit of Saint Louis
Yokohama 2007
Yokohama 2007

Messaggi : 22236
Punti : 36406
Reputazione : 249
Data d'iscrizione : 27.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Topic Politico

Messaggio Da PerSempreConTe il Mar Ott 21, 2014 8:46 am

Mattia80 ha scritto:equiparare i fondi pensione alle rendite finanziarie mi pare un furto...ma magari ho capito male io.
Il più grande taglio di imposte della storia del paese a cosa si riferisce?

non hai capito male
avatar
PerSempreConTe
Yokohama 2007
Yokohama 2007

Messaggi : 38954
Punti : 67561
Reputazione : 252
Data d'iscrizione : 26.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Topic Politico

Messaggio Da PerSempreConTe il Mer Ott 22, 2014 10:56 am

Legge di stabilità, sì agli aumenti retroattivi delle aliquote per Fondi pensione, rivalutazione Tfr, fondazioni e Irap

Il governo Renzi pensa all'aumento retroattivo delle aliquote, in deroga allo Statuto del contribuente (prassi per la verità abusata negli ultimi anni). Nell'ultima versione del disegno di legge di Stabilità, come sottolinea il Sole 24 Ore, sono contenute alcune misure decisamente allarmanti per diverse categorie, dagli enti non commerciali a chi ha sottoscritto Fondi pensione. Tutti questi soggetti dovranno rispettare nel 2014 le vecchie aliquote, dimenticando gli sconti già promessi. Insomma, la classica fregatura.

Enti non commerciali, trust, fondazioni - Si parte dagli enti non commerciali e le fondazioni (in particolare quelle bancarie), per cui la base imponibile dei dividendi percepiti sale dal 5% al 77,74% vale già a partire dall'1 gennaio 2014. L'imposta dovuta sarà pari al 21,38% (il 27,5% del 77,74%) del dividendo percepito.

Fondi pensione - Sui fondi pensione invece l'incremento della tassazione sui rendimenti già percepiti (retroattivo, dall'1 gennaio 2014) sarà dall'11,5% al 20%, anche se per il Fisco varranno i riscatti già versati. Per gli investimenti in titoli di Stato di Paesi White List confermata l'aliquota del 12,5%, con quella del 20% operativa già nel 2014 una volta neutralizzati i riscatti effettuati. Dall'1 gennaio 2015 entreranno in vigore le nuove aliquote sulla tassazione delle Casse di previdenza (dal 20 al 26%), sull'imposta sostitutiva sulla rivalutazione del Tfr (dall'11 al 17%) e sui capitali percepiti dai beneficiari di polizze vita (26% sulla quota parte dei capitali percepiti in relazione alla componente finanziaria della polizza).

Irap al 3,9% - Ultima (cattiva) notizia: l'aliquota Irap torna al 3,9% già da quest'anno, mentre nel 2015 scatterà lo "sconto" per i lavoratori a tempo indeterminato. Nessuna sanzione per chi ha versato minori acconti in base all'aliquota del 3,5% prevista dal Dl 66/14.

http://www.liberoquotidiano.it/news/economia/11710770/Legge-di-stabilita--si-agli.html
avatar
PerSempreConTe
Yokohama 2007
Yokohama 2007

Messaggi : 38954
Punti : 67561
Reputazione : 252
Data d'iscrizione : 26.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Topic Politico

Messaggio Da PerSempreConTe il Mer Ott 22, 2014 10:59 am



I calcoli degli esperti
Tfr in busta paga, la stangata sulle pensioni: giù del 22%

Cedere alla proposta di Matteo Renzi e aderire alla proposta sul “Tfr nello stipendio” potrebbe mettere a rischio e non di poco quella pensione integrativa che faticosamente si è tentato di fare mettere da parte in questi anni. La certezza di vedere diminuire l’assegno c'è per tutti: alla fine dei conteggi mancheranno quei versamenti a cui si rinuncia ora per incassare subito (facendosi per altro tassare di più quella somma).

Ma il taglio sarà tanto maggiore quanto più vicini alla pensione si è ora. A segnalarlo, una simulazione ancora una volta assai preziosa fatta dalla Fondazione studi dei Consulenti del Lavoro: farsi ingolosire dalla sirena di Renzi potrebbe costare fra l’8 e il 22% dell'assegno mensile di previdenza integrativa che si percepirà quando si potrà andare in pensione. Proprio la percentuale più alta chiarisce bene un punto chiave: quella possibilità di ottenere il Tfr in busta paga, non è un dono fatto dal governo ai contribuenti italiani, ma la proposta di un prestito dietro cessione di un quinto dello stipendio e con grande lucro da parte dello Stato, che incassa un bell’interesse sull’operazione attraverso la maggiore imposizione fiscale.

Per il contribuente italiano è più svantaggioso però di un normale prestito ottenuto da qualsiasi banca o finanziaria: perché in quel caso la cessione del quinto dello stipendio sarà limitata al raggiungimento della somma chiesta in anticipo più i relativi interessi. Nel caso proposto da Renzi sul Tfr la cessione del quinto (o del decimo nei casi più lievi) della pensione integrativa futura varrà tutta la vita, e quasi sempre supererà ampiamente il vantaggio economico che ora si precepisce.

Sono tre le simulazioni fatte dalla Fondazione studi dei consulenti del lavoro: quella di un giovane di 33 anni entrato nel mondo del lavoro nel 2007, aderendo fin dal primo giorno al sistema di previdenza integrativa con accantonamento del proprio Tfr. Il secondo caso è invece quello di un lavoratore di 43 anni assunto nel 1997 che versa il proprio Tfr alla pensione integrativa dal 2007. Terzo caso, quello di un lavoratore sessantenne, più vicino all’età della pensione: assunto la prima volta nel 1980, versa anche lui il Tfr alla pensione integrativa dal 2007.

Aderendo alla proposta Renzi tutti e tre avranno tagliato per i mancati versamenti fra il 2015 e il 2018 la propria pensione integrativa. Sarà un escalation: quel lavoratore assunto nel 2007 perderà il giorno in cui andrà in pensione l’8% del proprio assegno di pensione integrativa. E lo perderà dal giorno in cui lo percepirà fino al giorno in cui chiuderà gli occhi. Quindi per 20-30 anni a seconda della lunghezza della propria vita. In valore assoluto ovviamente l’erosione dell’assegno futuro dipenderà dalla retribuzione oggi percepita: il danno va da 481,12 euro su 17 mila lordi di stipendio a 2.886,73 euro circa su 100 mila euro di stipendio.

Secondo caso: età 43 anni e ingresso nel mondo del lavoro datato 1997. Aderendo oggi alla proposta Renzi sul Tfr, l’assegno di pensione integrativa verrà tagliato dell’11% per tutta la vita. Anche in questo caso sono state ipotizzate tre fasce di reddito attuale, e in valore assoluto la diminuzione della pensione integrativa andrà da 386,95 a 2.321,69 euro l’anno (con fasce di reddito fra 17 e 100 mila euro lordi annui).

Terzo caso, quello del sessantenne che ha iniziato a lavorare nel 1980. Per lui scegliendo proprio alla vigilia della pensione il Tfr in busta paga, la perdita percentuale sull’assegno di pensione integrativa sarà la più alta: -22% dell’importo. In valore assoluto si oscilla sugli stessi redditi ipotizzati per gli altri fra 242 e 1.452 euro (in valore assoluto più si è anziani più si abbassa l'importo di pensione integrativa a cui si ha diritto, perché i versamenti sono iniziati solo a fine carriera, nel 2007).

I danni sono dunque rilevanti, ed è giusto che la scelta venga fatta con tutti i calcoli su vantaggi e svantaggi. Anche se è chiaro fin da ora che chiunque aderisca alla proposta Renzi perderà comunque soldi. Ne perderanno rispetto ad ora ovviamente anche le gestioni dei fondi pensione (che però recupereranno in futuro i danni sul vitalizio del lavoratore), mentre il solo ad avere vantaggi economici sarà lo Stato, che con questa proposta incasserà più tasse di prima. E non poche. Il solo vantaggio del lavoratore è avere a disposizione un po’ di liquidità in più che pagherà molto cara. Se proprio c’è bisogno di quei soldi, forse è più conveniente un prestito tradizionale in banca.

http://www.liberoquotidiano.it/news/politica/11709768/Tfr-in-busta-paga--la.html
avatar
PerSempreConTe
Yokohama 2007
Yokohama 2007

Messaggi : 38954
Punti : 67561
Reputazione : 252
Data d'iscrizione : 26.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Topic Politico

Messaggio Da death from above il Gio Ott 23, 2014 5:27 pm

Renzusconi é veramente in caduta libera... Mai avrei immaginato che sarebbe stato il piu' cazzaro di tutti. Delusione
avatar
death from above
Yokohama 2007
Yokohama 2007

Messaggi : 23731
Punti : 41887
Reputazione : 255
Data d'iscrizione : 06.03.11
Località : Siena

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Topic Politico

Messaggio Da PerSempreConTe il Lun Ott 27, 2014 11:56 am

Esce per andare all'ospedale, i nomadi le occupano casa

Una famiglia di nomadi si è introdotta nell'appartamento di una signora novantenne di Mestre ricoverata per farsi curare una frattura

Un'anziana signora di Mestre viene ricoverata in ospedale per una frattura. Sta via di casa solo pochi giorni, ma nel frattempo l'abitazione viene occupata da una famiglia di nomadi.

La donna, di 93 anni, vive da sola al piano rialzato in una casa dell'Ater (l'azienda di case popolari di Mestre, ndr) per cui paga regolarmente l'affitto. Mentre era assente da casa per sottoporsi alle cure mediche, però, la figlia ha ricevuto una telefonata dalla vicina di casa: alcune persone erano state viste forzare la portafinestra del terrazzino ed introdursi nell'appartamento.

Giunta sul posto, la figlia dell'anziana non riusciva a credere ai propri occhi: "In terrazzino che fumava una sigaretta c’era una donna in avanzato stato di gravidanza e un bambino", spiega la donna al Gazzettino. Anche di fronte agli uomini delle forze dell'ordine la nomade però ha dichiarato di non avere intenzione di andarsene, sostenendo che, in quanto incinta, nessuno avrebbe potuto toccarla e che le serviva comunque una casa per crescere i due figli.

Dopo aver ascoltato la versione dei vicini, che hanno raccontato come a forzare l'appartamento fosse stato un uomo poi dileguatosi, i poliziotti hanno tentato con ogni mezzo di convincere la nomade ad allontanarsi. Quest'ultima però ha cambiato idea solo quando è scoppiata una rivolta tra gli inquilini della palazzina: quella di ieri è già la terza occupazione di appartamenti in pochi giorni.

www.ilgiornale.it


sempre detto che contro questa gente servono le maniere brute ... legnate e via...
avatar
PerSempreConTe
Yokohama 2007
Yokohama 2007

Messaggi : 38954
Punti : 67561
Reputazione : 252
Data d'iscrizione : 26.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Topic Politico

Messaggio Da death from above il Lun Ott 27, 2014 12:10 pm

Mi raccomando, cazzotti rigorosamente nella pancia
avatar
death from above
Yokohama 2007
Yokohama 2007

Messaggi : 23731
Punti : 41887
Reputazione : 255
Data d'iscrizione : 06.03.11
Località : Siena

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Topic Politico

Messaggio Da Mattia80 il Lun Ott 27, 2014 12:24 pm

che paese del cazzo
avatar
Mattia80
Yokohama 2007
Yokohama 2007

Messaggi : 36610
Punti : 57231
Reputazione : 699
Data d'iscrizione : 24.02.11
Età : 37
Località : Milano/Lugano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Topic Politico

Messaggio Da blitz1960 il Lun Ott 27, 2014 12:42 pm

Succede anche in Spagna con gli Okkupa, poi sono cazzi per mandarli via in maniera legale.
avatar
blitz1960
Montecarlo 2007
Montecarlo 2007

Messaggi : 17701
Punti : 31197
Reputazione : 427
Data d'iscrizione : 02.03.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Topic Politico

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 100 1, 2, 3 ... 50 ... 100  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum