In chiave tattica

Pagina 101 di 103 Precedente  1 ... 52 ... 100, 101, 102, 103  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: In chiave tattica

Messaggio Da Kook il Mer Ott 04, 2017 9:50 pm

La rivoluzione era necessaria, era meglio tenere Vangioni, Sosa, Poli e compagnia cantante, non scherziamo, e non ho dubbi che l'upgrade a livello tecnico sia stato notevole, seppur con lacune innegabili. Ovviamente è difficile far quadrare in poco tempo una rosa così rivoluzionata, che ci sia bisogno di tempo per trovare la quadratura del cerchio in una squadra che conta 11 nuovi elementi è un dato di fatto e fin qui ci arriviamo tutti o quasi. Dove non è arrivato Montella invece è nel non aver avuto un'idea tattica chiara e di conseguenza i giocatori giusti da farsi comprare per quel modulo e/o se ha accettato e condiviso le scelte di Mirabelli, con un Calha in meno e un Papu in più si volava con il 433,invece si è preferito prendere giocatori "duttili", per me mediocri e pensare "poi vediamo come sistemarli", il risultato è sotto gli occhi di tutti ogni domenica. Io sarò sicuramente limitato,ma l'accorgimento tattico di fare di Donnarumma il nostro play, con i piedi quadri che si ritrova, palla al piede per uscire dal pressing avversario è di difficile comprensione, io credo che il milan non esca mai con successo e in modo decisivo da questa situazione, mentre le occasioni regalate ormai si sprecano, l'ultima con Strootman domenica scorsa al limite del ridicolo. Una considerazione che mi pare pertinente, per quanto mi riguarda, è che se i giocatori sono stati cambiati tutti, sono indiscutibilmente migliori dell'anno scorso, ma vedo il Milan con gli stessi difetti e le stesse lacune in termini di gioco, di cattiveria, rabbia agonistica  e mentalità vincente, sorvolo sulla lettura delle partite in corso e cambi ritardati, mi spiace, ma ciò non può che dipendere dal manico. Con Conte rendono tutti al 100% perchè devono sempre essere concentrati, aggressivi e dare il massimo,oltre ad aver le idee chiare a livello tattico hanno anche qualcuno che li sprona a dare tutto, questo deve fare un grande allenatore.
avatar
Kook
Milano 1995
Milano 1995

Messaggi : 8602
Punti : 15890
Reputazione : 167
Data d'iscrizione : 10.10.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: In chiave tattica

Messaggio Da MarcoUnico il Gio Ott 05, 2017 9:27 am

La rivoluzione non è mai necessaria.
Ed è sempre un rischio.
Nella maggior parte dei casi basta ed avanza una bella riforma.

E secondo me avrebbero fatto "meglio" a fare qualcosa in tal senso, anche se posso capire che siano anche motivazioni che esulano da aspetti strettamente sportivi.

Fatto sta che un paio di giocatori come bonucci, calha e silva risultano ad oggi essere stati strapagati rispetto all'attuale rendimento apportato alla squadra.
Mi auguro soltanto che col tempo possano esprimersi e diventare "decisivi".
avatar
MarcoUnico
Rotterdam 1968
Rotterdam 1968

Messaggi : 384
Punti : 771
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 28.02.17
Età : 36

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: In chiave tattica

Messaggio Da BonoVox84 il Gio Ott 05, 2017 11:12 am

Ci sono due cose che evidentemente vi sfuggono:

1) la rosa dello scorso anno era da metà classifica, aggiungere "pochi fenomeni" non sarebbe stato più utile che rifare la base con 8-9 titolari di buon livello

2) i "pochi fenomeni" non sarebbero venuti comunque

Ergo, era necessario rifare tutto, partendo con una base "buona" (non "fenomenale") per poi reinserire gradualmente i top.
Certo, è necessario dare qualche segnale di rinascita per attirare i top.

Qua per molto tempo è andata di moda la storiella "dagli i soldi e vengono pure senza CL"... mi sembra chiaro che non è così. Abbiamo offerto valanghe di soldi a Morata, Auba, Costa e compagnia, non è venuto nessuno (e non ripartiamo con l'altra storiella "non erano offerte reali" perché nessuno può saperlo con certezza, basiamoci su quello che si è detto).
avatar
BonoVox84
Vienna 1990
Vienna 1990

Messaggi : 3919
Punti : 7333
Reputazione : 170
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 33
Località : Roma dintorni...

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: In chiave tattica

Messaggio Da BonoVox84 il Gio Ott 05, 2017 11:32 am

Janko ha scritto:i giudizi che si davano sul mercato in agosto basta leggerli.. sono rimasti scritti nel forum..
aldilà di questo la strategia in assoluto migliore sarebbe stata investire tutto per 2-3 fuoriclasse.. ma quelli oggi non vengono.. quindi seconda strategia migliore investire  per giocatori più decisivi e con caratteristiche diverse davanti.. perché con un attacco asfittico anche i nostri difensori che non sono fenomeni ma nemmeno più scarsi di altri risultano peggio di quello che sono.

Tu eri quello che avallava Kalinic, tanto per dirne una.
Per il resto sei un criticone a prescindere, quindi non fai testo. Raramente, però, oltre alla critica per ciò che è stato fatto ti ho sentito dire cosa avresti fatto in alternativa... Proposte zero, nomi zero. La cosa peggiore, poi, è leggere che "lolli" sulle proposte che altri hanno almeno provato a tirare fuori e che poi si sono rivelate -purtroppo- non funzionali (vedi Suso seconda punta).. ma lollare a frittata fatta è troppo facile.

Ah, ovviamente tra le "proposte" non conto le illuminanti frasi del tipo "servivano giocatori con caratteristiche diverse", "se ci fosse chi crea superiorità tutti ne beneficerebbero" e "se ognuno fosse messo nel suo ruolo..".
avatar
BonoVox84
Vienna 1990
Vienna 1990

Messaggi : 3919
Punti : 7333
Reputazione : 170
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 33
Località : Roma dintorni...

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: In chiave tattica

Messaggio Da blitz1960 il Gio Ott 05, 2017 2:13 pm

BonoVox84 ha scritto:

2) i "pochi fenomeni" non sarebbero venuti comunque


Soprattutto questo.
Già snobbano le squadre italiane che vanno in champions, figuriamoci noi.
avatar
blitz1960
Montecarlo 2007
Montecarlo 2007

Messaggi : 17603
Punti : 31014
Reputazione : 427
Data d'iscrizione : 02.03.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: In chiave tattica

Messaggio Da Janko il Gio Ott 05, 2017 2:22 pm

BonoVox84 ha scritto:
Janko ha scritto:i giudizi che si davano sul mercato in agosto basta leggerli.. sono rimasti scritti nel forum..
aldilà di questo la strategia in assoluto migliore sarebbe stata investire tutto per 2-3 fuoriclasse.. ma quelli oggi non vengono.. quindi seconda strategia migliore investire  per giocatori più decisivi e con caratteristiche diverse davanti.. perché con un attacco asfittico anche i nostri difensori che non sono fenomeni ma nemmeno più scarsi di altri risultano peggio di quello che sono.

Tu eri quello che avallava Kalinic, tanto per dirne una.
Per il resto sei un criticone a prescindere, quindi non fai testo. Raramente, però, oltre alla critica per ciò che è stato fatto ti ho sentito dire cosa avresti fatto in alternativa... Proposte zero, nomi zero. La cosa peggiore, poi, è leggere che "lolli" sulle proposte che altri hanno almeno provato a tirare fuori e che poi si sono rivelate -purtroppo- non funzionali (vedi Suso seconda punta).. ma lollare a frittata fatta è troppo facile.

Ah, ovviamente tra le "proposte" non conto le illuminanti frasi del tipo "servivano giocatori con caratteristiche diverse", "se ci fosse chi crea superiorità tutti ne beneficerebbero" e "se ognuno fosse messo nel suo ruolo..".
se la metti su questo piano tanto vale non discutere visto che non faccio testo..
se criticone significa criticare quello che non mi sembra porti vantaggi alla mia squadra criticherò sempre.. avallare kalinic? sinceramente l'unica cosa che posso aver detto(e nemmeno me lo ricordo) è che preferisco spenderne 25 per lui che 100 per belotti ..o altra cosa che posso aver pensare è meglio 25 per lui e 30 per keita che 100 per belotti..
raramente oltre alla critica ho proposto un'alternativa? a parte che ho già detto ciò che ora (ovvero ora che il disastro è già stato fatto perché ripeto la soluzione temporanea è solo la soluzione meno peggiore) farei.. ovvero 433 con cala mezzala e bona e Suso esterni.. ripeto con mille difetti.. perché le nostri ali non segnano e non ci sono riserve per nessuno..
la soluzione a lungo termine esiste solo nel mercato..
Lollare a frittata fatta altra cazzata atomica.. io proprio ai tempi delle proposte esprimevo fortissime perplessità (eufemismo) e anzi venivo sfottuto per la sicurezza con la quale affermavo che (esempio Suso) non avrebbe reso in quella posizione.. oggi ripropongo quell'esempio in quanto certi esperimenti si possono pure tentare.. altri si sa già in partenza che falliranno amaramente..
avatar
Janko
Milano 1995
Milano 1995

Messaggi : 8648
Punti : 16595
Reputazione : 514
Data d'iscrizione : 25.02.11
Età : 30
Località : Milano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: In chiave tattica

Messaggio Da BonoVox84 il Gio Ott 05, 2017 4:31 pm

Ma Suso seconda punta sulla carta ci poteva stare come idea.. Non era così assurda. La prova è che non l'abbiamo pensato solo io e OM ed altri sul forum, ma anche gli addetti ai lavori (quelli veri, non da divano come noi) e soprattutto l'allenatore.
Alla fine, ricorda, non è stato pensato di metterlo lì a prescindere: è stata solo una conseguenza del cambio di modulo (nel 3-5-2 non sai dove metterlo, quindi piuttosto che panchinarlo lo metti seconda punta).

Suso è un giocatore di attitudine offensiva, molto tecnico, rapido, ha visione, fornisce molti assist e se ha l'occasione sa anche buttarla dentro: l'idea di tenerlo vicino ad un attaccante, in posizione leggermente più centrale rispetto a quella di esterno, non era per niente assurda. Purtroppo gli mancano i movimenti per quella specifica zona del campo e ce ne siamo accorti: niente su cui non si possa lavorare, però il nostro problema è che non c'è tempo da perdere e lui non avrà modo di adattarsi alla posizione.
Calha è un altro che, a mio avviso, non è in un ruolo in cui può rendere al meglio, però sta avendo molte più possibilità perché in quella posizione non c'è un ricambio adeguato. Per me deve giocare più vicino agli attaccanti, deve correre meno (anzi, deve correre meglio), eviterei di fargli fare l'inseguimento degli avversari a metà campo ma mi concentrerei sul metterlo nelle condizioni di fare il rifinitore a tutti gli effetti (altro motivo per cui ho proposto un 4-2-3-1, con il turco trequartista centrale, piuttosto che un 4-3-3 mettendolo esterno sinistro -che farebbe la fine di Honda, a lati invertiti- o mezzala che come detto sopra non rende al top).

Sul fatto di "lollare" è l'atteggiamento in generale a dar fastidio. Stai diventando sempre più pesante sotto questo aspetto. A volte scrivi (e ti comporti) come se gli altri fossero degli imbecilli e tu l'unico a capirne... Quando poi, come ho già detto, a parte il "bocciare" le idee altrui non è che fai molto per produrne di tue.

Infine, il riferimento agli interventi da fenomeno a "frittata fatta" è relativo al fatto che il 90% degli argomenti finisce con una tua frase del tipo: "ma era scontato che non andasse bene...", "ma solo gli idioti potevano pensarla così...", "ve ne siete accorti solo ora...", "era chiaro già tot mesi fa...". Ormai mi ci posso giocare casa che se qualcosa non va bene (modulo, giocatore nello specifico, ecc ecc) arrivi tu con le solite frasi di cui sopra...
avatar
BonoVox84
Vienna 1990
Vienna 1990

Messaggi : 3919
Punti : 7333
Reputazione : 170
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 33
Località : Roma dintorni...

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: In chiave tattica

Messaggio Da Spirit of Saint Louis il Gio Ott 05, 2017 10:07 pm

cmq janko (come pure io) criticavamo ampiamente anche d'estate.... se compri 10 mediomen, hai una squadra dello stesso livello, nn diventano più bravi se ne compri di più (e a caso)
avatar
Spirit of Saint Louis
Yokohama 2007
Yokohama 2007

Messaggi : 22200
Punti : 36333
Reputazione : 249
Data d'iscrizione : 27.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: In chiave tattica

Messaggio Da Janko il Gio Ott 05, 2017 11:52 pm

BonoVox84 ha scritto:Ma Suso seconda punta sulla carta ci poteva stare come idea.. Non era così assurda. La prova è che non l'abbiamo pensato solo io e OM ed altri sul forum, ma anche gli addetti ai lavori (quelli veri, non da divano come noi) e soprattutto l'allenatore.
Alla fine, ricorda, non è stato pensato di metterlo lì a prescindere: è stata solo una conseguenza del cambio di modulo (nel 3-5-2 non sai dove metterlo, quindi piuttosto che panchinarlo lo metti seconda punta).

Suso è un giocatore di attitudine offensiva, molto tecnico, rapido, ha visione, fornisce molti assist e se ha l'occasione sa anche buttarla dentro: l'idea di tenerlo vicino ad un attaccante, in posizione leggermente più centrale rispetto a quella di esterno, non era per niente assurda. Purtroppo gli mancano i movimenti per quella specifica zona del campo e ce ne siamo accorti: niente su cui non si possa lavorare, però il nostro problema è che non c'è tempo da perdere e lui non avrà modo di adattarsi alla posizione.
Calha è un altro che, a mio avviso, non è in un ruolo in cui può rendere al meglio, però sta avendo molte più possibilità perché in quella posizione non c'è un ricambio adeguato. Per me deve giocare più vicino agli attaccanti, deve correre meno (anzi, deve correre meglio), eviterei di fargli fare l'inseguimento degli avversari a metà campo ma mi concentrerei sul metterlo nelle condizioni di fare il rifinitore a tutti gli effetti (altro motivo per cui ho proposto un 4-2-3-1, con il turco trequartista centrale, piuttosto che un 4-3-3 mettendolo esterno sinistro -che farebbe la fine di Honda, a lati invertiti- o mezzala che come detto sopra non rende al top).

Sul fatto di "lollare" è l'atteggiamento in generale a dar fastidio. Stai diventando sempre più pesante sotto questo aspetto. A volte scrivi (e ti comporti) come se gli altri fossero degli imbecilli e tu l'unico a capirne... Quando poi, come ho già detto, a parte il "bocciare" le idee altrui non è che fai molto per produrne di tue.

Infine, il riferimento agli interventi da fenomeno a "frittata fatta" è relativo al fatto che il 90% degli argomenti finisce con una tua frase del tipo: "ma era scontato che non andasse bene...", "ma solo gli idioti potevano pensarla così...", "ve ne siete accorti solo ora...", "era chiaro già tot mesi fa...". Ormai mi ci posso giocare casa che se qualcosa non va bene (modulo, giocatore nello specifico, ecc ecc) arrivi tu con le solite frasi di cui sopra...
qual'è il vantaggio clamoroso della posizione che Suso aveva la scorsa stagione? l'impossibilità di impedirgli la ricezione della palla.. dietro la punta più di metà lavoro lo devi fare senza palla per riceverla e in posizioni pericolose.. già questo è il giorno e la notte.. mettici pure che avere una seconda punta che non segna mai è un controsenso.. o che le situazioni che trovava in fascia erano standard.. mentre in mezzo al gioco ci vuole molta più varietà nonchè rapidità sia reazione che di pensiero.. insomma il fallimento dell'esperimento era abbastanza pronosticabile nonché assurdo dato che era il nostro giocatore migliore l'anno scorso..

cala vicino alla porta altro fallimento annunciato.. ad oggi dietro la punta o ci metti uno disequilibrante e che segna tanto o eviti.. o al limite per assurdo metti kessie e fai una squadra di un altro tipo.. il ruolo di cala è giusto.. se fallirà è solo perché non sarà adatto per giocare a questi livelli..

sul fatto di ricordare i vecchi giudizi mettiti nei miei panni.. aspettative enormi e elogi per tutti.. passa un mese e giu merda su tutti.. permetti che se per me questo era evidente prima lo faccio notare.. anche perché prima mi si dava del gufo o visionario.. poi il catastrofismo lo vedi dove lo vuoi vedere... perché per me ad esempio le critiche a Montella (che sta sbagliando moltissimo) sono davvero esagerate.. perché si presuppone che con questa rosa e un conte potremmo fare molto di più.. cosa per me assolutamente impossibile
avatar
Janko
Milano 1995
Milano 1995

Messaggi : 8648
Punti : 16595
Reputazione : 514
Data d'iscrizione : 25.02.11
Età : 30
Località : Milano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: In chiave tattica

Messaggio Da lalomba il Ven Ott 06, 2017 12:28 am

Montella ha partecipato attivamente al mercato,lui è passato al 3-5-2,lui sta provando Suso seconda punta,se sostieni e i fatti al momento ti danno ragione che le scelte di mercato son state sbagliate,che il 3-5-2 non è il modulo giusto e che Suso non può fare la seconda punta,dovresti ritenere Montella più che responsabile.

lalomba
Atene 1994
Atene 1994

Messaggi : 6556
Punti : 13459
Reputazione : 440
Data d'iscrizione : 09.03.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: In chiave tattica

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 101 di 103 Precedente  1 ... 52 ... 100, 101, 102, 103  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum