In chiave tattica

Pagina 99 di 103 Precedente  1 ... 51 ... 98, 99, 100, 101, 102, 103  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: In chiave tattica

Messaggio Da SHEVCHENKO 7 il Lun Ott 02, 2017 12:05 pm

ma poi nessuno che salta l'uomo
sta squadra non è in grado di creare superiorità numerica e scombussolare l'assetto avversario con il dribbling secco
giusto silva ci riusciva a volte,gli altri manco ci provavano
avatar
SHEVCHENKO 7
Yokohama 2007
Yokohama 2007

Messaggi : 26356
Punti : 46463
Reputazione : 575
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 32
Località : Milano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: In chiave tattica

Messaggio Da blitz1960 il Lun Ott 02, 2017 2:06 pm

Non ci provavano perchè (a parte Suso e Bonaventura che non giocavano) non ne sono capaci.
avatar
blitz1960
Montecarlo 2007
Montecarlo 2007

Messaggi : 17603
Punti : 31014
Reputazione : 427
Data d'iscrizione : 02.03.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: In chiave tattica

Messaggio Da Kook il Lun Ott 02, 2017 10:59 pm

Io tornerei al 4-3-3, le nostre vecchie certezze dello scorso anno con gli innesti di valore apportati dal mercato. Con questo modulo Suso ritornerebbe nella posizione dove faceva veramente male agli avversari e Bonaventura, a rotazione con Calha, in modo da poter sfruttare più spesso l'1vs1 e creare superiorità numerica. Credo che se all'inizio col 4-3-3 ci fosse stato jack in forma (ricordo che era infortunato) al posto di Borini, forse staremmo giocando ancora con quello schema. Due mesi ad impostare il 4-3-3 per poi buttare tutto al vento in una settimana, inconcepibile. Bonucci, inutile girarci intorno, è troppo lento per giocare in una difesa che non ha la protezione ottimale del centrocampo, è arrivato da campione e mi aspetto che sia lui ad adattarsi al milan e non che il milan si adatti a lui per costruirgli un 3-5-2 che non ha davvero senso, ci fa perdere troppi giocatori per noi fondamentali. In ultimo, spesso facciamo possesso palla con Donnarumma, Musacchio, Bonucci e Romagnoli, vedere i passaggini in difesa e i ripetuti appoggi a un Donnarumma da brividi nei rilanci è da mettersi le mani nei capelli.
avatar
Kook
Milano 1995
Milano 1995

Messaggi : 8602
Punti : 15890
Reputazione : 167
Data d'iscrizione : 10.10.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: In chiave tattica

Messaggio Da blitz1960 il Mar Ott 03, 2017 2:09 am

Il problema è che mentre noi facciamo I passaggini lenti e inutili in difesa gli avversari si risistemano senza grossi affanni nella loro metà campo potendo poi aspettarci lì tranquillamente.
avatar
blitz1960
Montecarlo 2007
Montecarlo 2007

Messaggi : 17603
Punti : 31014
Reputazione : 427
Data d'iscrizione : 02.03.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: In chiave tattica

Messaggio Da MarcoUnico il Mar Ott 03, 2017 9:09 am

Non è un problema di modulo se per fare un certo modulo non si hanno idee valide per applicarlo, in funzione dei giocatori a disposizione.

E' una formazione ugualmente adatta al 3.4.1.2 come al 4.3.3, ma ad ogni modo il centrocampo risulta "corto" e troppo dipendente dalla prestazioni di biglia.

In fase di contenimento/interdizione, poi, siamo veramente poca roba.
Ma proprio poca.
E da qui nascono problemi aggiuntivi per i difensori, bonucci in primis.
avatar
MarcoUnico
Rotterdam 1968
Rotterdam 1968

Messaggi : 384
Punti : 771
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 28.02.17
Età : 36

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: In chiave tattica

Messaggio Da trizio81 il Mar Ott 03, 2017 12:30 pm

la nosrtra formazione nn è adatta ad alcuno schema perchè costruita male nel reparto offensivo...guardate la tipologia dei nostri attaccanti e capirete......complimenti a Mirabelli e all'allenatore
avatar
trizio81
Yokohama 2007
Yokohama 2007

Messaggi : 21760
Punti : 40053
Reputazione : 646
Data d'iscrizione : 11.03.11
Località : Brindisi

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: In chiave tattica

Messaggio Da Kook il Mer Ott 04, 2017 7:20 am

Siamo tutti credo consapevoli che con la rosa a disposizione non c'è un sistema di gioco decente per questa squadra. Detto questo, col 352 prendiamo troppi gol oltre a far giocare fuori posizione i migliori elementi della squadra, sembra evidente, a questo punto perchè non provare il 442, in periodo di crisi è sempre la soluzione migliore, linee strette e compatte a centrocampo e due punte in avanti, se non altro almeno con le squadre più forti. Col 352 facciamo una terribile fatica nel trovare linee di passaggio tant'è che spesso forziamo il passaggio e perdiamo palla senza che abbiamo tempo e modo di posizionarci per una buona fase difensiva. Kessie si fa più notare per le percussioni in attacco che per la fase difensiva e comunque non può coprire tutto il fronte difensivo, non diamo uno scudo alla difesa e indietro siamo lenti, limite che purtroppo candida spesso zapata a titolare indispensabile.
avatar
Kook
Milano 1995
Milano 1995

Messaggi : 8602
Punti : 15890
Reputazione : 167
Data d'iscrizione : 10.10.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: In chiave tattica

Messaggio Da MarcoUnico il Mer Ott 04, 2017 10:13 am

Un momento, un momento... dove sono finiti quelli che incensavano fassone e mirabelli per aver speso 240 Milioni ed avere acquistato dei futuri potenziali fuoriclasse ?

Tutti scesi dal carro nel giro di due mesi, eh...
:asd:
avatar
MarcoUnico
Rotterdam 1968
Rotterdam 1968

Messaggi : 384
Punti : 771
Reputazione : 0
Data d'iscrizione : 28.02.17
Età : 36

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: In chiave tattica

Messaggio Da BonoVox84 il Mer Ott 04, 2017 10:47 am

Fuoriclasse credo non l'abbia detto nessuno.

Fassone e Mirabelli hanno dovuto ricostruire una squadra. Farlo in una sola sessione di mercato è difficile ed espone a rischi (e potenziali errori), inoltre, per quanto si possa spendere, è impensabile sistemare 11 titolare e riserve di qualità.
Purtroppo le aspettative sono state esagerate (da parte di tutti), ad un certo punto la cosa è scappata di mano, la cifra spesa è diventata sinonimo di garanzia di successo, quando in realtà un conto è spendere 240 milioni con una base già buona, un altro è spenderli per ricostruire da zero (9 titolari da "scudetto" costano 400 milioni, più o meno).
Mi sembra ovvio che i soldi ci sono ma non sono illimitati: magari quei 400 milioni complessivi saranno spesi per fare una squadra di successo, ma non si può pretendere che avvenga tutto subito. Abbiamo iniziato con 240, magari a gennaio ne spendono altri 50, poi 100-120 per il completamento a giugno, e forse si può veramente parlare di rosa completa e di qualità.

Nei limiti del possibile credo sia stato fatto un lavoro accettabile, se non di più. La squadra è ancora inferiore a Juve e Napoli, probabilmente (sulla carta) può giocarsela con la Roma. L'Inter non mi sembra effettivamente superiore (ma ha quei 2 elementi giusti nei ruoli chiave). La Lazio è più "squadra" ma non ha uomini che presi singolarmente possano essere titolari indiscussi nel Milan. E' stata costruita una rosa da quarto posto, terzo se va bene, nel giro di due mesi... partendo da un organico da metà classifica: non è un brutto risultato.

Purtroppo manca il manico. Ci sono allenatori che fanno rendere le squadre al 100%, altri al 120%, altri ancora al 70%: Montella appartiene a quest'ultima categoria. Ci sta capendo pochissimo, non ha saputo dare un gioco, non ha saputo scegliere un'impostazione ed un 11 di base, non sa leggere le situazioni a partita in corso, spesso sbaglia i cambi, applica un turnover esagerato e mi sembra in difficoltà nel gestire la mole di nuovi arrivi + il blocco dei "vecchi" (vuole ruotare e provare tutti ma sta solo generando caos).
Si sta dimostrando inadeguato a certi livelli, inoltre non regge la pressione.
avatar
BonoVox84
Vienna 1990
Vienna 1990

Messaggi : 3919
Punti : 7333
Reputazione : 170
Data d'iscrizione : 27.02.11
Età : 33
Località : Roma dintorni...

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: In chiave tattica

Messaggio Da Janko il Mer Ott 04, 2017 11:47 am

BonoVox84 ha scritto:Fuoriclasse credo non l'abbia detto nessuno.

Fassone e Mirabelli hanno dovuto ricostruire una squadra. Farlo in una sola sessione di mercato è difficile ed espone a rischi (e potenziali errori), inoltre, per quanto si possa spendere, è impensabile sistemare 11 titolare e riserve di qualità.
Purtroppo le aspettative sono state esagerate (da parte di tutti), ad un certo punto la cosa è scappata di mano, la cifra spesa è diventata sinonimo di garanzia di successo, quando in realtà un conto è spendere 240 milioni con una base già buona, un altro è spenderli per ricostruire da zero (9 titolari da "scudetto" costano 400 milioni, più o meno).
Mi sembra ovvio che i soldi ci sono ma non sono illimitati: magari quei 400 milioni complessivi saranno spesi per fare una squadra di successo, ma non si può pretendere che avvenga tutto subito. Abbiamo iniziato con 240, magari a gennaio ne spendono altri 50, poi 100-120 per il completamento a giugno, e forse si può veramente parlare di rosa completa e di qualità.

Nei limiti del possibile credo sia stato fatto un lavoro accettabile, se non di più. La squadra è ancora inferiore a Juve e Napoli, probabilmente (sulla carta) può giocarsela con la Roma. L'Inter non mi sembra effettivamente superiore (ma ha quei 2 elementi giusti nei ruoli chiave). La Lazio è più "squadra" ma non ha uomini che presi singolarmente possano essere titolari indiscussi nel Milan. E' stata costruita una rosa da quarto posto, terzo se va bene, nel giro di due mesi... partendo da un organico da metà classifica: non è un brutto risultato.

Purtroppo manca il manico. Ci sono allenatori che fanno rendere le squadre al 100%, altri al 120%, altri ancora al 70%: Montella appartiene a quest'ultima categoria. Ci sta capendo pochissimo, non ha saputo dare un gioco, non ha saputo scegliere un'impostazione ed un 11 di base, non sa leggere le situazioni a partita in corso, spesso sbaglia i cambi, applica un turnover esagerato e mi sembra in difficoltà nel gestire la mole di nuovi arrivi + il blocco dei "vecchi" (vuole ruotare e provare tutti ma sta solo generando caos).
Si sta dimostrando inadeguato a certi livelli, inoltre non regge la pressione.
aspettative esagerate da parte di tutti.. se per tutti si intende i tifosi che notoriamente non ragionano e la famosa stampa italiana allora ok
il vero errore è dire che l'inter non sembra superiore ma ha la "fortuna" di avere uomini giusti in quelli che tu giustamente chiami ruoli chiave.. il calcio non è un'equazione matematica.. uno non vale sempre uno.. se tu spendi oltre 100 milioni di euro tra terzini e difensori e poi non prendi di chi crea le situazioni offensive perché al limite aggiusti a gennaio è un errore clamoroso di valutazione e di conoscenza del calcio..
La rosa comunque è da quinto posto ma costruita così male che non mi stupirei assolutamente di vedere la Lazio davanti a noi a fine anno
Montella ha le sue colpe (sostanzialmente quella di non mettere in campo i nostri migliori 11), ma questo continuo gioco al massacro su di lui mi ha già abbastanza rotto in quanto sottintende il fatto che è una rosa che ha bisogno di solo un allenatore top per esplodere..
avatar
Janko
Milano 1995
Milano 1995

Messaggi : 8648
Punti : 16595
Reputazione : 514
Data d'iscrizione : 25.02.11
Età : 30
Località : Milano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: In chiave tattica

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 99 di 103 Precedente  1 ... 51 ... 98, 99, 100, 101, 102, 103  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum